FESTIVAL DI SANREMO 2014: Il racconto della prima puntata PDF Imprimir E-mail

Si comincia! Qui troverete tutti gli ospiti, le frasi, le esibizioni, i cantanti della prima puntata del 18 febbraio 2014. Oltre a Fabio FazioLuciana Littizzetto, vedremo Laetizia Casta, Raffaella Carrà come super ospiti, mentre tra i musicali c'è Yusuf Cat Stevens. Troveremo anche Ligabue che omaggerà Fabrizio De André. I campioni sono sul palco sono Arisa, Frankie Hi NRG, Antonella Ruggiero, Raphael Gualazzi & The Bloody Beetroots, Cristiano De André, Perturbazione e Giusy Ferreri.

20.38
- È il momento di Pif con "Sanremo e Sanromolo", l'anteprima del Festival.

20.53
- Un dipinto del palazzo del 700 del teatro usato come tenda si blocca e non si solleva. Fabio Fazio usa la metafora del treno deragliato ad Albenga per parlare della necessità della riparazione del Paese: "La bellezza va difesa". A teatro due personaggi protestano e chiedono la lettura di una lettera minacciando di buttarsi sotto. Fabio offre disponibilità per la lettura della lettera. "È difficile gestire un fatto come questo". "La bellezza", continua, "ha un ruolo. Quello che siamo, lo dobbiamo cercare nel contesto che abbiamo fuori. Per quello dicevo che l'auspiscio è quello di vedere più bello e sicuro il nostro Paese".

21.02
- "La bellezza", continua, "non è una definizione esprimibile. Forse ci sono delle cose che solo l'arte riesce ad esprimere. Oggi è il 18 febbraio, ce lo ricorderemo, ma me ne sarei ricordato comunque. Ma è il compleanno di uno di questi artisti. È il compleanno di Fabrizio De André". Fabrizio ha raccontato gli ultimi, le sfaccettature dell'animo umano. Oggi è il suo compleanno. Credo che ascoltare una delle sue canzoni più belle sia il modo più giusto di iniziare il Festival".

21.08
- "Crêuza de mä" è la canzone che Ligabue porta sul palco. Suona il maestro Mauro Pagani, di cui è anche autore musicale. Mauro è anche il direttore musicale. Fabio Fazio legge la lettera consegnata dai lavoratori nella sua interezza. E ora, pubblicità.

21.19
- "È con noi l'iresponsabile Lucianina Littizzetto". Vestita da grande soubrette e ballerini, arriva sul palco e legge una lettera introduttiva ironizzando su Fabio Fazio e sui cantanti, sul sindaco e sui politici, il Papa.

21.29
- È il momento di Arisa con "Lentamente (Il primo che passa)" e poi "Controvento". Tito Stagno arriva sul palco per il verdetto. La canzone che passa il turno è "Controvento". Eliminata "Lentamente (Il primo che passa)". Pubblicità.

21.44
- Vestito con molti colori fluorescenti, arriva sul palco Frankie Hi NRG. Canta "Un uomo è vivo". Dopo la performance, arriva "Pedala". Quale delle due canzoni arriverà in finale? A dircelo è Tania Cagnotto e Francesca Dallapè: passa "Pedala". La canzone eliminata è "Un uomo è vivo". Fabio si presenta in dolcevita. Pubblicità.

22.00
- È il momento di Laetizia Casta. Inizia la gag con Fabio Fazio e Luciana Littizzetto. Lui canta "Ne me quitte pas", lei risponde con "Meraviglioso". Lui insiste con i toni tisti del brano "Le foglie morte", Laetizia fugge. Lei, dopo le critiche canta, per sorprenderlo, "Ma 'ndo vai se la banana non ce l'hai", con tanto di ballerini. Sul finale, un duetto sulle note di "Silvano" (di Enzo Jannacci) chiude il momento, con la presenza al piano di Paolo Jannacci. Fabio restituisce l'impermeabile al figlio, visto che di sua proprietà. Paolo è visibilmente emozionato. Pubblicità.

22.28
- Antonella Ruggiero, con tutta la sua eleganza, arriva sul palco con "Quando balliamo" e "Da Lontano". Amaurys Pérez annuncia la canzone vincitrice, "Da Lontano". Cambiamo marcia, si passa a Raphael Gualazzi & The Bloody Beetroots. La prima canzone è "Tanto ci sei", poi "Liberi o no". Arriva sul palco Luigi Naldini, ricercatore di terapie geniche e elegge il brano, "Liberi o no". Eliminata "Tanto ci sei".

22.57
- Fazio presenta Raffaella Carrà. Canta e balla con un corpo di ballo "Fun fun fun" e "Ciao Ciao". Dopo il suo appello per la liberazione dei marò, si passa a un'intervista che culina nell'arrivo di Luciana Littizzetto vestita da Raffaella Carrà sulla base di "Rumore". Si chiude con "Fatalità".

23.29
- Cristiano De André è ora sul palco e continua la gara. Crisitano De Andrè canta "Invisibili" e poi "Il cielo è vuoto". Il verdetto arriva da Cristiana Capotondi, la canzone è "Il cielo è vuoto". Cristiano De André avrebbe preferito che passasse "Invisibili". Sembra molto dispiaciuto.

23.41
- Elegantissimi, arrivano i Perturbazione. La loro prima canzone è "L'unica". Ora si passa a "L'Italia vista dal bar". Massimo Gramellini, tra poco, eleggerà il brano vincitore. La canzone scelta, dopo la pubblicità, è "L'Unica" con il 74% dei voti. Gramellini legge il suo editoriale di domani 19 febbraio.

23.59
- Canta Yusuf Cat Stevens la sua "Peace Train", accompagnato all'orchestra. Il secondo brano che porta sul palco è "Maybe ther's a world" con parti di "All you need is love". "La religione viene impiegata come una scusa per fare cose che si farebbero anche senza religione. Si scatenano poi conflitti, ma la religione dovrebbe aiutarci a convivere insieme. Non c'è un mondo dopo questo. Noi dobbiamo almeno imparare a vivere insieme. Se non ci insegna questo, non è una religione".

00.12
- Ora Cat Stevens canta uno dei suoi brani più famosi, "Father & Son".

00.23
- L'ultima a esibirsi è Giusy Ferreri. Il suo brano è "L'amore possiede il bene". Adesso tocca al brano "Ti porto a cena a me". A premiare il brano vincitore, Marco Bocci. Il brano vincitore è "Ti porto a cena con me" con il 57% dei voti.

00.43
- Con un video che riassume le 7 canzoni che hanno passato il turno. La prima puntata del 19 febbraio, si chiude qui.

AddThis Social Bookmark Button